Il manicotto tagliafuoco classificato EI 180 in accordo alla norma EN 1366-3

La resistenza al fuoco del manicotto viene stabilita attraverso dei test eseguiti secondo una norma internazionale di riferimento, la EN 1366-3. La classe di resistenza, ovvero il tempo di tenuta del manicotto, viene attribuita attraverso diverse configurazioni di prova, cioè con le tubazioni aperte e/o chiuse tra i due ambienti, sia per i solai, sia per le pareti. Nel caso dei manicotti tagliafuoco Bampi, la classe di resistenza al fuoco è la EI 180 in configurazione U/C (aperto/chiuso). La modalità d’installazione del manicotto tagliafuoco è molto semplice e rapida. Sulla parte esterna del manicotto in acciaio zincato sono presenti due emicalotte incernierate che permettono di chiudere l’avvolgimento alla tubazione. Il manicotto deve essere ancorato alla superficie del solaio o della parete, attraverso il fissaggio con prigionieri in acciaio attraverso apposite asole. La gamma dei manicotti tagliafuoco Bampi è disponibile nei diametri 32, 40, 50, 63, 75, 90, 100, 110, 125, 140, 160, 200, 250 e 315 millimetri.

La banda termo espandente classificata EI 180 in accordo alla norma EN 1366-3

La banda serve a riempire lo spazio libero fra muro e tutte le tubazioni combustibili in materiale plastico. Si tratta di una striscia multistrato costituita da un rivestimento esterno di tessuto in fibre di vetro con all’interno materiale termo espandibile. Anche in questo caso il principio di barriera al fuoco è il medesimo dei manicotti: al momento del propagarsi delle fiamme, il materiale intumescente si espande sino a sigillare completamente il foro di attraversamento del tubo. L’impiego di questa banda termo espandente viene consigliato in tutti quei casi in cui non è possibile (tendenzialmente per ragioni di spazio) applicare i collari tagliafuoco.