Che centra lo zaino in spalla nel bagno?

Nel settore dell’impiantistica idrotermosanitaria, come in tanti altri settori, vi sono diversi termini in Italia con i quali si definisce un prodotto. Nel caso della cassetta WC da esterno, uno dei modi per descriverla, è proprio “cassetta a zaino”. Sarà per il fatto che viene “appesa” alla parete e per la sua conformazione, in tanti posti d’Italia ancora oggi quando si giunge al bancone di una rivendita idraulica, si chiede: “Che casetta a zaino tieni a magazzino?”. E la risposta deve essere: “Tengo la VELA di Bampi!”

La risposta sicura per un risciacquo sostenibile e silenzioso

Apprezzata per la sua attenzione all’isolamento acustico e al comfort abitativo, da sempre Bampi ha voluto distinguersi nella proposta di soluzioni performanti e funzionali. Con il modello VELA, l’idraulico ha la possibilità d’installare una cassetta WC esterna dal design moderno e adattabile in qualsiasi tipologia di bagno. Attraverso una posa a parete molto rapida e semplice (con possibilità di allaccio idrico centrale e laterali), VELA si presenta soprattutto come cassetta molto silenziosa, equipaggiata con galleggiante MAGNETIC certificato da LGA secondo DIN 4109 a 10 dB. Oltre a questa esclusiva caratteristica, la cassetta a zaino VELA vede la presenza sul coperchio di 2 pulsanti, l’uno per lo scarico totale a 9/6 litri e l’altro pulsante per lo scarico parziale a 4,5/3 litri. La portata dello scarico per il risciacquo della tazza wc può essere regolata, offrendo così la possibilità di ottenere un notevole risparmio idrico.

Solida, resistente e al tempo stesso bella da vedere

Le curve sinuose di VELA possono nascondere la sua grande solidità. La cassetta esterna di punta proposta da Bampi, è fabbricata in ABS su stampo unico (senza punti di giunzione) ed al proprio interno ha una foderina anticondensa in polistirolo. Galleggiante insonorizzato MAGNETIC e valvola di scarico evoluta, sono i componenti che garantiscono un funzionamento impeccabile ed un’eventuale manutenzione estremamente facilitata. L’’intera ricambistica di VELA, così come per tutti gli altri modelli di cassette WC Bampi, è disponibile presso i punti vendita idrotermosanitari. Oltre al comando meccanico con doppio pulsante presente sul coperchio della cassetta a zaino, VELA consente l’installazione di eventuale pulsante pneumatico remoto (spesso utilizzato per bagni accessibili a persone con handicap).

Azionamento automatico per il risciacquo wc negli ambienti pubblici

La grande necessita di un comando per lo scarico idrico wc all’interno di un bagno ad uso pubblico o semi-pubblico (ristorante, bar, scuola, ufficio, ospedale, RSA, hotel, etc.) è quella di evitare il più possibile frequenti interventi di manutenzione a causa di un guasto o una rottura dei pulsanti. Per questa ragione, soprattutto là dove è necessario garantire anche l’inviolabilità della “placca di comando”, si opta per l’acciaio, considerata la resistenza, la facile pulizia e igienizzazione.

La placca TESS con il sensore IR per il rilevamento di presenza dell’utente

Al fine di permettere l’azionamento del risciacquo wc in modo automatizzato evitando di toccare la placca, soprattutto in bagni per disabili, Bampi offre un modello di placca in acciaio inox con sensore IR che in relazione alla distanza dell’utente e alla sua permanenza presso il vaso wc, può determinare le quantità di scarico necessarie, favorendo quindi un importante risparmio idrico. La placca ha un design essenziale e si abbina perfettamente a qualsiasi tipologia di rivestimento a parete. Realizzata in acciaio spazzolato, la placca TESS garantisce assoluta protezione contro atti vandalici, conferendo comunque alla parete bagno assoluta pulizia di design, con una piastra di spessore 2 millimetri direttamente applicata a filo muro. Il funzionamento della placca è con una tensione di esercizio di 6V DC (grado di protezione IP 54).

Una placca in acciaio inox anche per cassette wc non a marchio Bampi

La placca con comando elettronico TESS viene fornita con la dotazione delle cassette wc incasso modello BSILENT e ANDROMEDA Plus (dotate di predisposizione per allaccio elettrico), ma può essere montata anche su cassette di produttori terzi. Al funzionamento elettronico può essere sempre abbinato in contemporanea anche il funzionamento con pulsante pneumatico remoto.

Come ottenere sino a 1000 Euro con il BONUS IDRICO

Con l’emanazione da parte del Ministero della Transizione Ecologica del Decreto Attuativo del 27/09/2021 che dispone modalità e regole per l’attuazione dell’Art. 1 – Comma 61 della Legge 178 del 30/12/2020, si è consentito agli italiani di poter beneficiare di agevolazioni fiscali al fine di perseguire il risparmio idrico. In sostanza è possibile ottenere sino a 1.000 euro per le spese effettivamente sostenute dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 per la sostituzione di sanitari con nuovi dispositivi a scarico ridotto, oppure per la sostituzione d componenti di tali sanitari, o per cambiare rubinetti, soffioni doccia e colonne doccia con nuovi apparecchi a basso consumo d’acqua. La sostituzione di questi apparecchi deve avvenire in edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari. Ad ogni singolo beneficiario che documenti le spese per queste sostituzioni volte al risparmio idrico, è riconosciuto un bonus idrico nel limite massimo di € 1.000. È possibile richiedere il BONUS IDRICO per le spese che comportino la fornitura e la posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico (cassette wc o componenti interni alle cassette wc che garantiscano un volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri), comprese le opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;

Come richiedere il Bonus?

I beneficiari presentano istanza registrandosi su una applicazione web, denominata “Piattaforma bonus idrico”, accessibile dal sito del Ministero della Transizione Ecologica, previa autenticazione accertata attraverso SPID o tramite Carta d’Identità Elettronica. Effettuato l’accesso, nel corso della successiva procedura di registrazione, verrà chiesto al beneficiario di fornire le necessarie dichiarazioni sostitutive di autocertificazione. Insieme ai vari dati saranno richieste le specifiche tecniche, per ogni bene sostituito da apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, oltre alla specifica della portata massima d’acqua (in l/min) del prodotto acquistato.

PULSAR: la sostituzione che cambia il risultato!

Dal mese di ottobre sui banconi dei magazzini italiani di materiale idrotermosanitario, è in vendita la nuova valvola di scarico PULSAR. Un prodotto del tutto innovativo, capace di assicurare massima silenziosità di funzionamento e, soprattutto, grande risparmio idrico. La valvola PULSAR, infatti, è dotata di funzione pneumatica magnetica a doppio scarico e, abbinata al pulsante in ABS cromato a 2 tasti, permette la selezione della quantità di acqua per il risciacquo della tazza wc. Il pulsante è dotato di sistema “ZERO Pressure” ed è tranquillamente sostituibile con il tradizionale pulsante mono-tasto presente a parete. Tre i modelli disponibili della valvola PULSAR, per garantire la piena compatibilità con cassette in ceramica ad alta posizione o a mezza altezza.