Canaline Doccia

Canaline Doccia

Quale che sia la tipologia di intervento edilizio, per la realizzazione di un nuovo bagno o nel caso di una sua ristrutturazione, sempre più frequentemente per il vano doccia si adottano soluzioni che evitano la posa del più tradizionale e classico piatto doccia, Si tratta delle cosiddette soluzioni “a filo pavimento” o “a filo parete”. A tal riguardo Bampi propone una serie di articoli, con griglie in acciaio inox dal design pulito e rigoroso, che permettono di realizzare in opera docce che mantengono la medesima quota del pavimento, ottenendo così un gradevole ed innovativo effetto d’arredo per il bagno, senza alcuna “barriera architettonica”.

Richiedi informazioni
Scarica Documenti

Dati dimensionali delle canaline doccia
Canalina doccia a parete

 Una soluzione interessante per posizionare la canalina a contatto con la parete del vano doccia. Composta da piastra amovibile in acciaio inox cromato e da piletta sifonata in polipropilene con portata massima di 62 l/m e ribassata con uscita orientabile del diametro di 50 mm

Ambito applicativo

Apparecchi con corpo in ABS o PP, con pilette sifonate ribassate e griglia in acciaio inox. Gli articoli non sono muniti di telo o altro supporto per la impermeabilizzazione del vano doccia; sarà l’installatore a provvedere in opera (tramite guaine isolanti o apposite miscele di coibentazione) realizzando nel contempo l’adeguata pendenza del pavimento dove ha sede la griglia di raccolta dell’acqua. Tutti i dispositivi previsti per la raccolta delle acque reflue nell’utilizzo delle unità di scarico, come previsto dalla norma UNI 12056-2:2001, possono essere utilizzate per impianti in edifici a destinazione residenziale, industriale e commerciale, pubblici e ricettivi come ospedali, case di riposo e RSA, alberghi, scuole, luoghi di culto.

Attenzione alla corretta posa a regola d’arte

Nel caso di piletta di scarico annegata in un pavimento che raccolga l’acqua durante il funzionamento di una doccia, è importante tenere in considerazione 3 elementi fondamentali per la buona riuscita del lavoro: 

  • una piletta adeguata alla portata idrica di scarico e al corretto e rapido deflusso;
  • un’attenta cura nella realizzazione dell’impermeabilizzazione (tramite guaine isolanti o apposite miscele di coibentazione);
  • un’opportuna pendenza del pavimento verso la griglia di raccolta dell’acqua.

È importante ricordare che tutte le fasi d’installazione devono essere eseguite da personale dotato delle indispensabili competenze tecniche ed in possesso dei requisiti previsti da leggi e norme vigenti in Italia. Infatti, nella progettazione ed installazione di impianti realizzati all’interno di edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, deve essere applicato il Decreto Ministeriale n. 37 del 2008 che impone il rispetto della regola d’arte e la dichiarazione di conformità di quanto realizzato.

Caratteristiche e prestazioni di esercizio
  • Corpo scarico in ABS o PP 
  • Sifone ribassato in PP
  • Griglia e piastra canalina in acciaio inox amovibile
  • Larghezze canaline filo pavimento: 130-600-700-800-900-1000-1100-1200 mm.
  • Altezze minima / massima: 85/120 mm
  • Uscita di scarico orientabile per connessione al DN 50 mm.
  • Portata di scarico pari a 62 litri / minuto
  • Garanzia di 10 anni contro i difetti di fabbricazione
Documenti
Applicazione
Acustica

Approfondisci il quadro normativo italiano e scopri le regole tecniche per una corretta progettazione ed installazione a prova di contestazione acustica. Per evitare disturbi acustici e migliorare il comfort abitativo, nulla deve essere lasciato al caso!

Scopri di più